Il fungo porcino del Cervati?

Il sottobosco del monte Cervati è ricco di varie specie di funghi e tra questi il porcino. In particolare, il porcino più ricercato e apprezzato è il boletus aereus, che per la sua bontà e il suo profumo delicato risulta particolarmente adatto alla preparazione di risotti e sughi. 
È grazie alla presenza di questa importante risorsa del territorio che nasce l’idea di lanciare la  “Sagra del Fungo Porcino”. raccolti nell’habitat della macchia mediterranea.

L’habitat dei funghi porcini comuni è rappresentato dai boschi di conifere e di latifoglie. Cresce preferibilmente sotto a querce, castagni e faggi.

funghi porcini fanno la loro prima comparsa in primavera. Dopo un periodo di arresto che coincide con l’estate, ricompaiono più tardi. Solitamente in concomitanza con le prime piogge autunnali nei mesi di settembre e ottobre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.